ClaudiaPorchietto.it News

Il mio lavoro in Aula - Settembre 2017

16.10.2017

Ecco le Interrogazioni che ho discusso in Consiglio regionale:

LAVORO - Situazione Comital: Ho presentato un question time per comprendere la situazione dell'azienda Comital di Volpiano. In particolare ho domandato all'assessore al Lavoro perché non fosse stata richiesta la convocazione di un tavolo ministeriale all'Unità di Crisi del Ministero dello Sviluppo Economico. Durante il mio mandato da assessore avevo utilizzato la convocazione di tavoli nazionali anche per aziende non plurilocalizzate visto che lo si può fare in deroga in caso di crisi che impattino pesantemente sul territorio regionale. 

AGRICOLTURA - Chiarimenti in merito a fondi del PSR: Ho discusso una interrogazione urgente in merito all'utilizzo dei fondi comunitari del Piano di Sviluppo Rurale. E' noto che il Piemonte ha a disposizione 1,93 miliardi di euro da spendere affinché non ritornino in Europa. Al 30 giugno di quest'anno, secondo il Ministero delle Politiche Agricole, il Piemonte avrebbe utilizzato solo il 6,08% di tali risorse, risultando la 14a regione per capacità di impegno e spesa dei fondi comunitari nell'agricoltura. E' evidente quindi che sia forte il rischio che la nostra Regione perda le proprie risorse a vantaggio di altri partner europei. Il problema non é solo nei sistemi informativi che hanno delle criticità ma anche nella difficoltà della Giunta di centrosinistra di attivare bandi adeguati, come peraltro sottolineato dalle associazioni di categoria di ogni colore politico.

ASSISTENZA - Aggiornamento in merito alla situazione delle Ipab dopo la Riforma del centrosinistra: a seguito delle segnalazioni provenienti da più gestori di Ipab ho presentato una interrogazione chiedendo le ragioni che stanno spingendo alcuni esponenti regionali a spingere per l'accorpamento delle Ipab anche se manca il regolamento attuativo della legge di riforma. E' evidente che é necessario procedere in base a dati oggettivi che mancavano al tempo della riforma, per questa ragione eravamo contrari, é che ancora oggi non sono stati racccolti tanto che la Giunta regionale si é presa sei mesi di tempo per raccoglierli. E' ovvio come vi sia una anomalia in queste fughe in avanti e anche l'assessore nella sua risposta lo ha confermato invitando tutti i soggetti ad aspettare che la Regione finisca le sue attività legislative prima di prendere decisioni che possono avere un impatto pesante su centinaia di pazienti.

Alcune considerazioni sul lavoro nelle Commissioni consiliari:

RIFIUTI - Continua il lavoro sul disegno di legge di riordino della materia. Le criticità che abbiamo sottolineato in sede di Commissione sono numerose: per esempio la Giunta che si era impegnata a lasciare in via esclusiva la materia alle Provincie e alla Città Metropolitana, dopo una nostra ferma opposizione, ora presenta un DDL che mantiene i due livelli (regionale e provinciale), introducendo però un pericoloso elemento di difformità visto che prevede l'autonomia di Torino città rispetto alla nuova Città metropolitana: Torino resta l'unico Comune esonerato dall’obbligo di gestione associata del servizio stralciando invece la competenza per le Province. E' fortemente in dubbio la legittimità di ricorrere ad un consorzio per la gestione di una funzione fondamentale quale quella dei rifiuti. La nostra idea é quella di prevedere una fase transitoria che consenta tempi idonei a considerare gli effetti di una eventuale sentenza della Consulta sulla base anche dell’attuale sistema organizzativo (lasciare sopravvivere i consorzi della legge regionale 24 sarebbe una scelta motivata). Sarebbe poi indispensabile ipotizzare la razionalizzazione come una scelta volontaria e non imposta: evitando così lo shock di dover unificare gestioni complesse in poche settimane ma lasciando aperta la possibilità per chi avesse esigenze particolari di poter agire, secondo i tempi necessari per ogni specificità territoriale, e compiere scelte informate all'economie di scala.

 

attività e iniziative

FAMIGLIA, PORCHIETTO (FI): CENTROSINISTRA INCOERENTE. RESPINTI NOSTRI EMENDAMENTI SU MISURE A FAVORE DEI NUCLEI FAMILIARI NONOSTANTE L'APPREZZAMENTO

INCENDI, FORZA ITALIA: DOMANI CHIEDEREMO COMUNICAZIONI IN AULA AL PRESIDENTE DELLA REGIONE. INTANTO DOMANDIAMO SE L'APPENDINO ABBIA RASSEGNATO LE DIMISSIONI DA SINDACO DELLA CITTA' METROPOLITANA INSIEME AL SUO CAPO DI GABINETTO

INCENDI, PORCHIETTO (FI): CHIUSA LA FASE DELL'EMERGENZA REGIONE E CITTA' METROPOLITANA CI DICANO PERCHE' NON HANNO LAVORATO SULLA PREVENZIONE

SANITA', PICHETTO E PORCHIETTO (FI): IL PD CONTINUA A RECITARE SULLA DGR PER LA RESIDENZIALITA' PSICHIATRICA LA PARTE DI MAGGIORANZA ED OPPOSIZIONE

IPAB, PORCHIETTO E GRAGLIA (FI): SI STANNO FACENDO PRESSIONI PER LORO ACCORPAMENTO MA MANCANO ANCORA I REGOLAMENTI ATTUATIVI

rassegna stampa

Pinerolese - “I lupi attaccano i pascoli”. Torna la paura in val Chisone

Gli allevatori della val Chisone sono tornati a gridare «Al lupo! Al lupo!» dopo che una mucca e due vite [...]

La Stampa. Scritto da Antonio Giaimo

Artigiano, preoccupazione flessione dei prestiti

«Non si può che esprimere preoccupazione per i dati piemontesi sulla flessione dei prestiti alle imprese [...]

Eco di Biella . Scritto da Giovanni Orso

Meno prestiti agli artigiani. In tre mesi calati del 5%

Rimangono critiche le condizioni sul mercato del credito all'artigianato [...]

La Stampa. Scritto da Maurizio Tropeano

Crollati i prestiti alle imprese

Sempre meno credito alle imprese italiane. E' la denuncia che arriva da Confartigianato [...]

CronacaQui. Scritto da Alessandro Barbiero

Centrale Crist, polemica regionale

"Perchè la Regione Piemonte era assente alla Conferenza dei Servizi che doveva decidere sul via libera al [...]

La Voce del Canavese. Scritto da Andrea Bocci

dai comuni

Tutte le novità, notizie e riflessioni riguardanti il tuo Comune di residenza segnalate dagli amici amministratori locali e dagli elettori. Uno spazio libero per il dibattito.

Piemonte
Start